CASTELLO DI SAN MICHELE

Un po’ di storia
Il Castello di San Michele è situato sull’omonimo colle, oggi circondato da una notevole quantità di costruzioni, ma un tempo isolato nel territorio nordoccidentale esterno a Cagliari. I recenti scavi hanno riportato alla luce i resti di una chiesa alto-medioevale, sulla quale sorse il castello, munito di torri e fossato, dopo la conquista degli Aragonesi, a partire dalla prima metà del sec. XIV. Il complesso fortificato ebbe poi notevoli rimaneggiamenti anche per le necessità difensive e per l’adeguamento delle mura all’evoluzione delle tecniche di guerra. Nella storia dell’edificio il periodo più importante e ricco di documentazione è forse il Quattrocento, quando fu utilizzato anche come abitazione dalla famiglia Carroz, alla quale è legata indissolubilmente la sua vicenda. Abbandonato e progressivamente decaduto, il castello fu usato come lazzaretto durante la peste “di Sant’Efisio” (1652-1656), e nuovamente fortificato in occasione degli attacchi francesi del Seicento e del Settecento. Usato come caserma nel primo Ottocento, fu cancellato dall’elenco delle fortificazioni nel 1867 per essere venduto al Marchese Roberti di San Tommaso, che lo fece restaurare e fece rimboschire parte del colle con pini d’Aleppo. Nel XX secolo fu occupato dalla Marina Militare e utilizzato anche durante la seconda guerra mondiale (stazione radio). Negli anni Settanta fu sdemanializzato fino a passare allo Stato e al Comune che a partire dal 1985 promossero un intervento F.I.O. (Fondo di Investimento per l’Occupazione). Oggi il Castello, aperto al pubblico nel 2001, conserva le tre torri e la cortina muraria, circondata dal fossato, ma ha subito una profonda trasformazione con strutture di acciaio e policarbonato, che hanno interamente occupato la parte interna dell’edificio.

Da residenza nobiliare a stazione radio militare il Castello non ha perso il suo fascino, arricchito e circondato da un grande parco. Dal 2005 il Castello di San Michele è divenuto centro d’arte polivalente, sede di alcune delle manifestazioni artistiche più importanti degli ultimi anni.

La società Sirai, per conto del Consorzio Camù, gestisce Il Centro Comunale d’Arte e Cultura Castello di San Michele, sito di interesse e rilevanza nazionale per cui cura in particolare i servizi di accoglienza, biglietteria, allestimenti, comunicazione, promozione e didattica.

Calendario

<< January 2021 >>
lmmgvsd
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Eventi

Informazioni

Orari di apertura

A partire da martedì 29 settembre il Castello di San Michele osserverà i seguenti orari:

dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18. Chiuso il lunedì.

Prenota preferibilmente prima i tuoi biglietti via mail scrivendo a castellosanmichele@consorziocamu.it o telefonando ai numeri 070 15240479 – 346 8618124

Indirizzo
Via Cinquini s.n. 09121 Cagliari

Contatti e noleggi
Responsabile centro Marcella Ortu
Tel. 070 15240479 – 346 8618124
castellosanmichele@consorziocamu.it

Accessibilità
Le persone con disabilità motoria possono accedere al colle in auto fino al parcheggio superiore

Biglietti
Intero: 3 €

Ridotto: 2 € (over 65 e studenti muniti di documento)

Gratuito: bambini fino a 7 anni, disabili

Per scolaresche e visite guidate (minimo 10 persone – max 15 se componenti dello stesso nucleo familiare): 2 € solo su prenotazione

Come raggiungere il castello
Il castello è situato nel quartiere Is Mirrionis e raggiungibile con il trasporto pubblico CTM con la linea 5/11 (capolinea Parco San Michele)

Comunicazioni

Mamma li Nobili

Lezione intrattenimento sulle paradossali vicende della nobiltà cagliaritana. A cura di Claudia Caredda di Trip Sardinia, in collaborazione con Consorzio Camù (altro…)
Leggi tutto

ACCEDI ALLA SEZIONE NOLEGGI

Il Castello di San Michele dispone di una sala conferenze, due sale espositive, una piccola sala ad uso promozionale. La struttura è circondata da un ampio spazio all’aperto da cui è possibile ammirare la spettacolare vista della città di Cagliari e del suo hinterland.

ATTENZIONE: i noleggi possono essere pagati anche in SARDEX!

Punto di ristoro

Il servizio ristorazione non è al momento attivo.

Menu