Il Ghetto Terrazza

Visita al Ghetto

Nell’attesa di poter riaprire le porte al pubblico, andiamo alla scoperta dei monumenti della città di Cagliari: oggi vi portiamo al Centro Comunale d’Arte Il Ghetto.

Il centro culturale “Il Ghetto” è un monumento simbolo della città di Cagliari posizionato su uno dei colli più elevati del capoluogo sardo. È parte integrante e caratterizzante del Bastione di Santa Croce sito all’interno del quartiere storico di Castello.

 Le prime costruzioni nell’area risalgono al XVI secolo con la presenza di edifici a destinazione militare. Agli inizi del XVIII secolo, in piena epoca sabauda, il sito accolse il reparto dei “Dragoni di Sardegna”. L’intero complesso venne poi modificato come una caserma che fu intitolata al regnante Carlo Emanuele III, gendarmeria capace di ospitare 300 uomini e 40 cavalli. La struttura ebbe funzioni militari fino al XIX secolo.

 In epoca moderna la proprietà della caserma passò dal demanio militare al Comune di Cagliari. Una parte del complesso venne venduta ai privati che la modificarono conferendogli le sembianze di modeste abitazioni. Durante la seconda guerra mondiale furono gli americani a servirsi dell’ex caserma come zona ricreativa e strategica e, sul finire della guerra, gli sfollati dei bombardamenti la utilizzarono come luogo di rifugio.

Oggi il Ghetto è una delle mete turistiche più suggestive della città, non soltanto per la splendida vista verso il mare dalla sua terrazza panoramica, ma anche per il ricco palinsesto di mostre d’arte moderna e contemporanea che offre al pubblico locale e non solo. 

Per scoprire le attività in corso al Ghetto, clicca qui!

Menu